Netflix: aumenta i prezzi negli USA. Aumenteranno anche in Italia?

31
Netflix

Netflix ha deciso di aumentare i costi degli abbonamenti negli USA. La notizia è arrivata un po’ a sorpresa ma non stupisce, dato che l’azienda ci ha già abituati ad incrementi dei costi dell’abbonamento mensile.

Ad essere interessati dall’aumento di prezzo saranno i piani “Standard” e “Premium“, ovvero i piani di abbonamento più utilizzati dagli utenti. I nuovi prezzi saranno di 14$ (lo Standard) e 18$ (il Premium).

Netflix: le motivazioni dietro gli aumenti

Stando alle dichiarazioni di Netflix, la motivazione ufficiale dell’aumento dei due abbonamenti riguarderebbe la possibilità di offrire sempre più contenuti. L’azienda infatti vorrebbe aumentare ancora di più l’offerta di serie TV e film. Una motivazione messa in campo più volte, in caso di aumento, non solo da Netflix.

Per quanto sia comprensibile che il produrre tanti contenuti di qualità richieda uno sforzo economico non indifferente, è palese che un aumento dei costi non faccia piacere a nessuno

L’aumento interesserà anche l’Italia?

Al momento non abbiamo notizie certe a riguardo. Generalmente, però, quando c’è un incremento nei costi dei piani di abbonamento negli USA, pochi mesi dopo arrivano anche in Italia. L’ultima volta è accaduto a giugno del 2019, circa 6 mesi dopo dall’aumento avvenuto in USA.

Leggi anche: Plex: la piattaforma che offre oltre 80 canali TV gratuiti