WhatsApp: obbligatorio condividere tutti i dati con Facebook

267
WhatsApp
Pubblicità

WhatsApp, la nota applicazione di messaggistica di proprietà di Facebook, sta modificando i suoi Termini di Servizio, con particolare riferimento alla privacy. Infatti, aprendo l’app in queste ore, si verrà accolti da un messaggio in-app che informa di tali modifiche.

whatsapp privacy info

Pubblicità

 

Tali modifiche, comunicate con largo anticipo, saranno effettive a partire dal prossimo 8 Febbraio 2021

WhatsApp: cosa cambierà?

I cambiamenti principali riguarderanno le modalità di trattamento dei dati personali e il modo in cui le aziende potranno usufruire di tali dati.

Nello specifico, l’utente non avrà più libera scelta sul condividere o meno le informazioni del proprio account WhatsApp con Facebook. Infatti, se non si accetterà la condivisone non sarà più possibile utilizzare l’applicazione.

Quali dati saranno condivisi?

Nell’informativa sulla privacy l’azienda specifica che “solo alcuni tipi di informazioni sono condivise con le aziende di Facebook“. Tali informazioni includono: informazioni sulla registrazione dell’account (come il numero di telefono), i dati delle transazioni, informazioni sulle interazioni con gli altri utenti (comprese le aziende), informazioni sul dispositivo mobile e sull’indirizzo IP.

Per quali scopi saranno usati i dati?

L’informativa sulla privacy, inoltre, evidenzia come le aziende che fanno capo a Facebook potranno utilizzare i dati raccolti tramite WhatsApp. Tali dati verranno usati per:

  • aiutare a migliorare l’infrastruttura e i sistemi di consegna
  • comprendere come vengono usati i servizi delle aziende di Facebook
  • migliorare i servizi e l’esperienze dell’utente 
  • fornire integrazioni che consentono all’utente di connettere le esperienze di WhatsApp con altri prodotti delle aziende Facebook

Come sottolineato precedentemente, la non accettazione di queste nuove regole avrà come conseguenza l’impossibilità di poter utilizzare l’app.

Nel caso non vogliate condividere le vostre informazioni con l’azienda di Zuckerberg, potrete facilmente e gratuitamente chiudere il vostro account WhatsApp.

Le alternative, tra le app di messaggistica, non mancano. Tra le principali concorrenti c’è senza dubbio Telegram, che da qualche anno si è affermata sempre più nel panorama della messaggistica istantanea.

A proposito di Telegram, vi ricordiamo che il team di yourSmartVillage è presente anche lì con un canale dedicato alle news provenienti dal nostro sito e con altri canali dedicati al mondo dello shopping online e del risparmio.

Leggi anche: Telegram si aggiorna: arrivano le chat vocali e tante altre novità!

Pubblicità