Windows 10 19H1 – Novità sugli Update automatici a partire da Maggio 2019

Microsoft annuncia novità sulla gestione degli aggiornamenti automatici, diventeranno in parte controllabili dall'utente...

422

Windows 10 è nato come un ecosistema dinamico, supportato da Microsoft con aggiornamenti costanti. Molti utenti nel corso degli anni hanno però apprezzato parzialmente questa filosofia, poiché non è possibile disattivare o gestire a proprio piacimento l’installazione di questi aggiornamenti.

Dopo anni, arriva finalmente la parziale inversione di marcia da parte di Microsoft. Con il prossimo aggiornamento in uscita nella fine del mese di Maggio 2019, Windows tornerà ad essere più flessibile nei confronti degli utenti, restituendo loro parte del controllo sugli update.

Il nuovo aggiornamento del sistema operativo, verrà distribuito ai membri del programma Windows Insider, già a partire dalla prossima settimana.

Nuova gestione degli update

Microsoft con l‘update 19H1 1903 di Maggio modificherà la gestione degli aggiornamenti, separando il concetto di “aggiornamenti regolari” da quello di “aggiornamenti importanti”.

Per “aggiornamenti regolari” si intendono tutti gli aggiornamenti, di sicurezza e non, che non alterano le funzionalità del sistema operativo. Al contrario rientrano nella categoria di “aggiornamenti importanti” tutti quelli che apportano modifiche alle funzionalità del sistema stesso.

“Scarica e installa ora” è la nuova opzione, che permetterà di scegliere quando installare gli “aggiornamenti importanti”. Sarà infatti possibile installare gli aggiornamenti di sicurezza senza cambiare la propria versione del sistema, nel caso in cui il relativo supporto non sia scaduto. Se la versione del proprio sistema è obsoleta, allora verranno installati automaticamente i nuovi “aggiornamenti importanti” disponibili.

Ulteriori miglioramenti

Con l’update di Maggio 2019 verranno inoltre introdotti miglioramenti che consentiranno agli utenti di avere maggiore controllo sulle modalità di aggiornamento:

  • Ci sarà la possibilità di mettere in pausa gli “aggiornamenti regolari” fino a 35 giorni. Superata tale soglia verranno scaricati ed installati automaticamente;
  • “Intelligent active hours” è la nuova funzionalità, che permetterà di installare gli aggiornamenti nei momenti di inattività del PC, creando automaticamente statistiche di utilizzo senza dover scegliere manualmente l’orario durante il quale eseguire le installazioni.

Alle novità di cui abbiamo parlato fin’ora verranno aggiunte ovviamente novità grafiche ed eseguiti i necessari fix al sistema. L’aggiornamento arriverà inizialmente sulla versione 1903 ma entro fine maggio sarà disponibile anche per le versioni 1803 e 1809.