Ho. mobile: rubati i dati sensibili di oltre 2 milioni di clienti italiani!

231
Ho. Mobile
Pubblicità

Una clamorosa indiscrezione, proveniente “Bank Security” (noto sito di sicurezza informatica) rivela un enorme furto di dati ai danni di Ho. Mobile“. La notizia è stata pubblica ieri sera sul loro account Twitter.

Pubblicità

Si tratterebbe dell’intero database contenente dati personali e telefonici di circa 2,5 milioni di utenti. Questi dati sarebbero ora in vendita sul DarkWeb

Possiamo ipotizzare che i dati siano stati sottratti sfruttando una vulnerabilità della piattaforma web o app. Al momento, però, non si hanno conferme da parte di Vodafone ma la sensazione è che la situazione sia molto seria. 

Quali e quanti dati sono stati sotratti?

Nel database sono presenti una serie di dati personali come nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, mail e codice cliente. Inoltre sono presenti i dati relativi alla SIM, tra cui l’ICCID (Integrated Circuit Card-Identity).

Non sarebbero invece presenti password di alcun tipo o nemmeno dati di carte di credito utilizzate sulla piattaforma Ho Mobile.

Ho. Mobile hackerato: quali sono i rischi?

Ciò che conferisce valore a questi dati è proprio la presenza dell’ICCID, il codice univoco di una SIM che permette la portabilità del numero. Entrare in possesso di tale codice permette di trasferire il numero di una determinata persona su una nuova SIM.

In questo modo, i malintenzionati possono utilizzare la SIM per accedere a servizi che si sfruttano il sistema 2FA (autenticazione a due fattori). Questi servizi, infatti, inviano i codici di conferma proprio sul numero di telefono personale. Ricevendo questo codice, un malintenzionato potrebbe usarlo per cambiare password di account sensibili e poi accedervi. 

La situazione, a parer nostro, sembra davvero grave! La speranza è che tale notizia possa, infine, risultare falsa o, quantomeno, ridimensionata. 

Il team di yourSmartVillage seguirà attentamente la vicenda e, nel caso, vi terrà aggiornati sulle novità in merito.

Pubblicità