TIM: arriva il supporto alla tecnologia eSIM?

401
tim

Stando ad alcune indiscrezioni che circolano in queste ore, TIM potrebbe annunciare presto il supporto alla tecnologia eSIM. Una tecnologia, alternativa alla SIM fisica, già integrata in alcuni dispositivi sul mercato, ma ancora mai davvero impiegata dagli operatori italiani.

A breve dunque, i clienti TIM, in possesso di un dispositivo compatibile, potranno far richiesta della nuova TIM eSIM Card, al posto della classica SIM fisica.
Questa eSIM Card, a differenza della SIM tradizionale, verrà fornita con un codice QR necessario per la configurazione del dispositivo compatibile. Inoltre, saranno come di consueto riportate le informazioni relative a codice seriale ICCID, PIN e PUK, oltre al numero telefonico associato alla scheda.

Cos’è una eSIM?

In poche parole si tratta di un chip integrato all’interno di alcuni dispositivi mobili, che può essere programmato via software (ad esempio tramite codice QR come quello che fornirà TIM) per adempiere alle funzioni di una SIM. Questo comporta il vantaggio di non doversi più dotare di una SIM fisica, neanche in caso di passaggio ad altro operatore.

Quali dispositivi la supportano?

I primi dispositivi a supportare eSIM di TIM saranno Samsung Galaxy Watch, iPad di nuova generazione, iPhone XR, le serie iPhone XS e iPhone 11, dotati proprio di un chip eSIM. Nella lista non dovrebbe figurare Apple Watch, in quanto attualmente il supporto alla sua eSIM è fornito in esclusiva da Vodafone, che tuttavia non ha ancora mai esteso tale supporto ad altri dispositivi.

 

Se tutto ciò fosse confermato, TIM diventerebbe il primo operatore a supportare le eSIM in Italia su larga scala. Non resta quindi che attendere e vedere se le voci si concretizzeranno. In caso di novità, vi terremo come sempre aggiornati.