Surface Neo e Duo: i dispositivi dual-screen di Microsoft

208

Microsoft nel suo keynote d’autunno ha presentato diverse interessanti novità. Tra tutte, i grandi protagonisti della presentazione sono stati sicuramente i nuovi Surface Neo e Duo.

Una nuova categoria di prodotti, che ha sorpreso e sta facendo parlare di se. Si tratta in pratica di due dispositivi dotati entrambi di un doppio schermo. Quando chiusi, il primo ha le dimensioni di un tablet mentre il secondo quelle di uno smartphone. Quando sono aperti, invece, mostrano entrambi due schermi affiancati divisi da una cerniera. Questa particolarità li rende diversi dai dispositivi foldable, i quali hanno un unico display pieghevole.

Microsoft ha rilasciato pochi dettagli su questi due prodotti. Surface Neo utilizza un processore Intel, ha due schermi LCD da 9 pollici e come sistema operativo monta Windows 10 X una versione di Windows ottimizzata per il nuovo form factor. Una volta aperto, si ha a disposizione un display da 13″ che permette di utilizzare un’unica applicazione estesa oppure usare contemporaneamente due applicazioni differenti, una per ogni schermo. Microsoft garantisce la totale compatibilità con Office e tutte le app Windows. Inoltre, il dispositivo supporta l’uso di una penna e la possibilità di integrare una tastiera magnetica.

Surface Duo usa invece un sistema operativo basato su Android ed è dotato di due schermi da 5,6’’, che quando aperto si combinano in uno schermo da 8,3’’. Quando aperto permette di usare due app contemporaneamente, una per schermo; tali applicazioni hanno l’aspetto di app Windows. Inoltre, dato che è presente uno slot per SIM, consente di gestire le telefonate e utilizzare la rete cellulare.

Surface Neo e Duo dovrebbero essere messi sul mercato nel 2020. Microsoft ha indicato un generico “Holiday 2020”, quindi presumibilmente verso fine anno.