WhatsApp: dubbi del Garante riguardo l’informativa sulla privacy

102
WhatsApp

Il Garante della Privacy ha portato all’attenzione del EDPB (Comitato Europeo per la Protezione dei Dati) la questione del trattamento dei dati da parte di WhatsApp.

Il Garante ha affermato che il messaggio con cui WhatsApp ha avvertito i propri utenti degli aggiornamenti, e la relativa informativa sul trattamento dei dati personali, sono poco chiari. Ritiene quindi che debbano essere valutati attentamente alla luce della disciplina in materia di privacy.

In pratica, la comprensione delle modifiche risulta essere difficile. Non appare, inoltre, chiaro quali trattamenti delle informazioni personali saranno in concreto effettuati. Di conseguenza il Garante ritiene che gli utenti non possano esprimere un consenso consapevole.

La situazione per l’app di messaggistica di Facebook si fa quindi sempre più pressante. Le nuova modifica al trattamento dei dati non è assolutamente piaciuta neanche agli utenti. Stiamo assistendo infatti ad una migrazione di massa verso applicazioni concorrenti, prima tra tutte Telegram.

Il team di yourSmartVillage sta seguendo con attenzione la vicenda ed è pronto a fornirvi tutti gli aggiornamenti in merito. Per rimanere sempre aggiornati, quindi, vi invitiamo a seguirci su Telegram, dove siamo presenti con un canale dedicato alle news provenienti dal nostro sito e con altri canali dedicati al mondo dello shopping online e del risparmio.