DAZN, ora è UFFICIALE: addio alla doppia utenza dal 2022

28
DAZN abbonamento
Pubblicità

Qualche settimana fa, in questo articolo, vi avevamo parlato di una possibile rivoluzione in casa DAZN. Pochi giorni dopo, però, era arrivata la clamorosa retromarcia che aveva, in parte, rincuorato gli utenti. Ora però arriva una nuova svolta e questa volta pare ufficiale.

A mettere un punto sulla vicenda è stata Veronica Diquattro, Chief Revenue Officer Europe e CEO per l’Italia e la Spagna, come riportato dal Corriere della Sera

Pubblicità

La Diquattro ha dichiarato che la funzionalità chiamata “concurrency“, quella che permette di accedere contemporaneamente allo stesso contenuto da due dispositivi, è “stata sfruttata in modo scorretto“. Secondo i vertici dell’azienda, quindi, si è reso necessario pensare ed adottare un cambiamento drastico.

Il cosiddetto “uso scorretto” riguarderebbe la condivisione dell’account al di fuori dello stesso nucleo familiare. Anzi, a voler essere precisi si parla di dispositivi al di fuori della stessa rete Wi-Fi. Inoltre, la Diquattro ha fatto riferimento alla pratica (illecita) di vendere a terzi l’accesso al proprio account.

DAZN: addio alla doppia utenza dal 2022

Le parole della Diquattro non lasciano spazio a dubbi: siamo di fronte ad una svolta importante. Il grande cambiamento, con ogni probabilità, arriverà con l’inizio della prossima stagione sportiva.

Non tutto, però, sembra perduto. Pare infatti che nelle intenzioni di DAZN ci sia la possibilità di introdurre piani di abbonamento differenziati (individuale, familiare, etc.) che potrebbero prevedere la possibilità di condivisione. 

Ad ogni modo, l’azienda ci ha tenuto a precisare che la visione su due dispositivi sarà ancora disponibile nel caso ci si trovi connessi sotto la stessa rete Wi-Fi

Non perdere nessuna delle nostre News!

Per ora quindi non resta che attendere e vedere l’evolversi della vicenda, che seguiremo attentamente per darvi conto di tutti gli sviluppi futuri. Per non perdere quindi tutti gli aggiornamenti su questo ed altri temi, vi invitiamo a seguirci sul nostro canale di News, presente tra i nostri Canali Ufficiali.

 

Pubblicità